Forse ci siamo: il nuovo "iperammortamento" durerà due anni. La bozza della LdB 2021

Eppur si muove. Dopo le roboanti dichiarazioni di sostegno al piano Transizione 4.0, iniziate a marzo in pieno lockdown e susseguitesi più o meno ritmicamente ogni paio di mesi, il 13 novembre scorso è arrivata la bozza (e precisiamo "bozza") della legge di bilancio 2021.

il 13 novembre scorso è arrivata la bozza della legge di bilancio 2021. E dunque, quali novità in relazione al piano Transizione 4.0?

Ebbene, l’articolo 170, dedicato proprio al tema “Transizione 4.0 Credito d’imposta per beni strumentali nuovi”, introduce, almeno apparentemente (visto che si tratta di una bozza) una serie di sostanziose novità riguardanti il mondo degli investimenti materiali e immateriali, con riferimento tanto ai beni semplici, che a quelli funzionali alla trasformazione tecnologica delle attività in ottica 4.0, ovvero a quelli rientranti negli allegati A e B.

leggi di più

Bozza della LdB 2021. Che fine ha fatto il credito d’imposta per le attività di Ricerca e Sviluppo?

Nella bozza della Legge di Bilancio 2021, rilasciata il 13 novembre scorso non non sono ancora contenute le indicazioni relativamente a come evolverà la disciplina del credito d'imposta legata alle attività di ricerca, sviluppo e innovazione.

Nella bozza della legge di bilancio 2021, al momento tutto tace. Tuttavia le indiscrezioni lasciano trapelare che a breve i testi in essa contenuti dovrebbero essere ampliati con l’inserimento di una parte dedicata agli incentivi a sostegno della R&S e dell’innovazione, che in passato hanno visto un altalenante andamento circa l'ammontare le e modalità di godimento. 

leggi di più

Tre webinar per spiegare i webinar

"Dal save the date al follow up: gli elementi per il webinar di successo". Lunedì 19 ottobre, 26 ottobre e 2 novembre alle ore 14.30, tre eventi live per spiegare come ottenere il massimo da uno strumento balzato agli onori della cronaca grazie alla pandemia di Covid-19.

Si fa presto a dire webinar: ma a farlo? Nel 2020 l'utilizzo del webinar in Italia ha subito una escalation: moltissime aziende hanno deciso di organizzarne e le piattaforme dedicate sono proliferate.

 

Ma non tutte sono uguali...

leggi di più

Una postilla che fa la differenza

Il 5 ottobre scorso l'Agenzia delle Entrate ha dato seguito con la risposta n. 439 ad un interpello riguardante la mancanza della dicitura sui documenti di acquisto che fa riferimento all' Articolo 1, commi 184-197, della legge 27 dicembre 2019, n. 160

"Il signor TIZIO ... dichiara di avere acquisito un bene nell'anno 2020, per il quale intende beneficiare del credito d'imposta per investimenti in beni strumentali..." eccetera eccetera. Inizia così l'interpello a cui l'Agenzia delle Entrate ha risposto lo scorso 5 ottobre circa la mancanza sulle fatture della dicitura che fa riferimento ai commi 184-197 dell'art. 1 della legge 160/2019.

leggi di più

Scarica il white paper sugli incentivi Industria 4.0

Una guida semplice e di rapida consultazione per comprendere, anche con esempi pratici, tutto ciò che c'è da sapere sugli incentivi che riguardano gli investimenti in tecnologie e beni strumentali funzionali alla trasformazione dell'impresa in ottica 4.0

Investire in beni strumentali all'avanguardia, digitalmente interconnessi al sistema gestionale aziendale e con capacità tecnologiche di ultima generazione significa stare al passo con i tempi per essere più competitivi ed efficienti. Ma non solo.

Pianificare una transizione verso sistemi di produzione moderni in ottica 4.0 significa anche la possibilità di accedere ad agevolazioni economiche, che possono aiutare l'azienda a sostenere ulteriori investimenti e, quindi, a crescere ulteriormente. 

leggi di più